Caselle in Pittari (SA) - Al Palio del Grano si riconferma vincitrice la Pantanedda

Quasi un migliaio di persone hanno riempito il campo di Località Pietra La Guardia a Caselle in Pittari per condividere la grande festa del Palio del Grano, edizione 2011.

La gara, che consisteva nel mietere le spighe nel minor tempo possibile ma anche nel comporre prima degli avversari - e rispettando i canoni della tradizione - la "vurredda" c

on le fascine di grano, è stata vinta per il secondo anno consecutivo dal rione della Pantanedda (nella foto, un momento della premiazione), comparato con il comune di Rofrano. Al secondo posto Forgia e Mardedda, gemellata con Laurino.

Gradino più basso del podio per l'Urmu (Sanza). Ospite a sorpresa della giornata, direttamente dalla "Corrida", Giovanni Antonio Lettieri alias "Ndunduccio". L'evento è stato organizzato dalla Pro Loco di Caselle in Pittari in collaborazione con l'associazione Terra Madre.

Fonte: Radioalfa.fm

  • Ultimo aggiornamento il .

La natura non è un posto da visitare è casa nostra !

Conto alla rovescia per i primi 10 anni di Tele Rofrano

Giorni
:
Ore
:
Minutu
:
Secondi
Nello Stato Italiano non sussiste alcun obbligo di registrazione per i blog amatoriali in quanto questi sono un espressione delle libertà riconosciute dalla Carta Costituzionale art.4 c.2 e art. 21 c.1., Cass. sent. n. 31022/2015, Tar Lazio, sent. n. 9841/17 . Per alcuni strumenti di questo blog non sono applicativi filtri preventivi leggi informativa Le opere elaborate dagli autori di Tele Rofrano sono distribuite con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia. Per ogni richiesta di elaborazione di contenuti di terze parti è necessario contattare i rispettivi autori. Eventuali richieste di rettifica o eliminazione di contenuti anche per errore e/o distrazione inseriti nel blog è possibile scrivere ai contatti di posta elettronica sotto indicati. L'utente che utilizza le informazioni contenute nel blog è invitato a verificarne l'esattezza o al confronto con altre fonti. Per eventuali segnalazioni e comunicazioni importanti scrivere all'indirizzo di posta elettronica certifica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , posta elettronica ordinaria Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo...