Io sto con il Sindaco !

Per essere accusati di presunti reati commessi con l'ausilio di mezzi informatici basta veramente poco.
A Rofrano non sarebbe la prima volta che accade.
A Rofrano non é neanche la prima volta che accade che qualcuno viene accusato di pedofilia, già in passato vi è stato un caso che come molti possono ricordare è finito nell'oblio.
Quell'accusa infamante che fu rivolta ad uomo che a Rofrano ha cercato di dare tanto si concluse con un nulla di fatto fissando indelebilmente nella mia mente che i ricorsi infami distruggono la vita delle persone per dare lustro alla vita di altri.
Anche questa volta sono convinto che questo caso non sia diverso dagli altri e ne sono convinti molti altri che meglio di me conoscono Nicola e la sua integrità morale.
 
(Rofrano attende il rientro di Nicola, 20 febbraio 2015. L'articolo continua dopo l'immagine.)
 
 
Roberto Ambruosi dal nostro gruppo facebook scrive:
Io conosco nicola non ci credo;
 
Vincenzo Scandizzo
Ciao a tutti , per prima cosa vorrei riconfermare la mia solidarietà per Nicola e la sua famiglia e punto due vorrei dire a tutti i Rofranesi che il paese ha bisogno di tutti ...anche di noi immigrati perciò chi ha più buon senso lo metta a disposizione . Il Popolo di Rofrano deve stare unito per il bene di tutti , con piccoli contributi da parte di ognuno di noi si può rinascere ma dobbiamo anche credere nella buona fede di tutti quelli che conosciamo . Forza Rofrano e tendiamoci tutti una mano per il bene del paese . Un abbraccio a tutti i Rofranesi dalla A alla Z;
 
Roberto De Marco
Qui ci fa capire che pur di screditare e mettere in cattiva luce qualcuno sono disposti a tutto con le conoscenze si manipola tutto;
 
 Nicola Speranza
Se sei inesperto basta cliccare su un qualsiasi sito, sia anche di shopping online e ti ritrovi, senza saperlo, con materiale "strano" sul tuo pc. 
Sfido chiunque stia leggendo questa notizia, a far controllare il proprio pc da qualcuno esperto, e a trovarlo illibato: penso che il 99% di noi abbia nella memoria del proprio computer materiale di qualsiasi tipo, di cui non si conosce la provenienza.
 
Rachele Speranza 
Conoscendo la potenza e la mostruosità di Internet prima di procedere in modi che si ripercuotono sulla vita e la reputazione di un uomo e la sua famiglia si potrebbe agire diversamente. Ne uscirà a testa alta, il sistema giudiziario fa schifo ma non è tutto da buttare, ne sono certa. 
 
Anche questa volta siamo convinti che si stanno gettando ombre e infamie gratuite e siamo ulteriormente convinti che la magistratura ridarà a Nicola la sua onorabilità, valore che in questi giorni i feroci media stanno togliendo non solo al nostro Sindaco ma ad una intera comunità.
Titoloni dai contenuti strimizinti non sono certamente espressione di alta professionalità giornalistica.
 
 

 
#iostoconnicola
 
 P.

rofrano, sindaco, finanza

  • Ultimo aggiornamento il .

La natura non è un posto da visitare è casa nostra !

Conto alla rovescia per i primi 10 anni di Tele Rofrano

Giorni
:
Ore
:
Minutu
:
Secondi
Nello Stato Italiano non sussiste alcun obbligo di registrazione per i blog amatoriali in quanto questi sono un espressione delle libertà riconosciute dalla Carta Costituzionale art.4 c.2 e art. 21 c.1., Cass. sent. n. 31022/2015, Tar Lazio, sent. n. 9841/17 . Per alcuni strumenti di questo blog non sono applicativi filtri preventivi leggi informativa Le opere elaborate dagli autori di Tele Rofrano sono distribuite con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia. Per ogni richiesta di elaborazione di contenuti di terze parti è necessario contattare i rispettivi autori. Eventuali richieste di rettifica o eliminazione di contenuti anche per errore e/o distrazione inseriti nel blog è possibile scrivere ai contatti di posta elettronica sotto indicati. L'utente che utilizza le informazioni contenute nel blog è invitato a verificarne l'esattezza o al confronto con altre fonti. Per eventuali segnalazioni e comunicazioni importanti scrivere all'indirizzo di posta elettronica certifica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , posta elettronica ordinaria Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo...